Per sposarsi sono necessarie le pubblicazioni di matrimonio, sia per il rito civile sia per quello religioso. Le pubblicazioni vanno richieste personalmente dagli sposi alla presenza di due testimoni. La celebrazione deve avvenire entro 180 giorrni dalle pubblicazioni, dopo tale periodo perdono validità. Se uno degli sposi non può essere presente all'atto della richiesta delle pubblicazioni occorre una procura notarile che, se si è all'estero, va fatta davanti al Console d'Italia.
COME:
Al momento della celebrazione del matrimonio, gli sposi devono dichiarare il regime patrimoniale scelto (comunione o separazione dei beni). Tale scelta può essere cambiata con dichiarazione difronte a un notaio, trascritta e annotata sull'atto di matrimonio a cura dell'ufficio (Vedi paragrafo Comunione o Separazione dei Beni).
Matrimonio civile. Per chi desidera sposarsi, fissa un appuntamento per richiedere le pubblicazioni all'Ufficio di Stato Civile che, ai sensi della Legge 127/97 e del suo regolamento di esecuzione, provvede a corredarle dei documenti necessari.
Per i minorenni che hanno compiuto 16 anni oltre ai documenti, bisogna presentare anche:
- copia autenticata di autorizzazione del Tribunale per i minorenni. Per avere questa autorizzazione è necessario presentare i seguenti certificati:
- Stato di famiglia in bollo rilasciato dall'anagrafe;
- Due estratti di nascita del minore in carta semplice, rilasciati dall'Ufficio di Stato Civile.
Per i cittadini stranieri è necessaria una dichiarazione del Consolato o dell'Ambasciata del proprio Stato in Italia che nulla osta ai sensi dell'art.116 C.C., che riporti:
- cognome e nome;
- luogo e data di nascita;
- paternità e maternità;
- stato civile;
- residenza e cittadinanza;
- firma legalizzata presso la Prefettura di competenza.
Matrimonio religioso. Chi intende contrarre matrimonio con rito religioso, deve presentare:
- richiesta di pubblicazione del ministro di culto, per chi intenda contrarre matrimonio concordatario;
- oppure richiesta del ministro di culto, per i culti ammessi;
- nomina del ministro di culto, a cura del Ministro degli interni, scelto per celebrare il matrimonio, fatta eccezione per: Chiesa Valdese, Comunità Israelitica, Chiesa Cristiana Avventista del 7° giorno e Assemblee di Dio in Italia.
DOVE:
Ufficio di Stato Civile - piazza Vittorio Emanuele - 0776.367001
Procura della Repubblica - Cassino, piazza Labriola - 0776.21283
Tribunale dei minorenni di Roma - via dei Bresciani, 32 - 06.6838851
Tribunale di Cassino - piazza Labriola - 0776.32091
QUANDO:
Servizi demografici; dal lunedì al venerdì - ore 08,30 - 12,00
Marted', giovedì - ore 16,00 - 18,00
Procura della Repubblica
Tribunale dei minorenni di Roma
Tribunale di Cassino
dal lunedì al venerdì - ore 09,00 - 12,00